Digital Talk Lab – Programma

Digital Talk Lab

I Digital Talk Lab, a cui è ammesso un numero limitato di partecipanti, hanno lo scopo di offrire un approfondimento esclusivo su temi avanzati che promettono di rivoluzionare, digitalmente, il Settore delle Costruzioni.

Tenuti dai massimi esperti a livello internazionale, consistono in una prima parte in cui i relatori illustrano in dettaglio la tematica specifica e in una seconda parte in cui l’auditore può interagire direttamente con lo speaker, discutendo del tema e ricevendo risposte specifiche.

17, 18 e 19 ottobre – Sala Valzer
Ingresso a pagamento – ogni Digital Talk ha un prezzo di 200€

A seguito della chiusura del preaccredito online, sarà possibile acquistare il biglietto per i singoli convegni direttamente in reception presso l’ingresso Sud Aldo Moro, solo tramite pagamento in contanti, fino ad esaurimento posti
17 ottobre
dalle 10:00 alle 12:00

“Artificial Intelligence and Design Processes”
– Buro Happold

Il Lab, tenuto da Alain Waha, mira a illustrare come una delle maggiori società di ingegneria al mondo,

Buro Happold, intenda capitalizzare un notevole numero di commesse gestite digitalmente per utilizzare al meglio i dati computazionali, anche al fine di promuovere sforzi tesi a introdurre
l’intelligenza artificiale nei processi progettuali.

17 ottobre
dalle 15:00 alle 17:00

“Client Organisations and Data Management”
– High Speed Two

Il Lab, tenuto da Sonia Zahirodinny, mira a illustrare le modalità con cui uno dei maggiori committenti infrastrutturali europei, High Speed Two Ltd,  intende giungere al completamento dell’opera ferroviaria, oltre che nei tempi e nei costi previsti, con un corredo informativo che consenta un esercizio avanzato e innovativo della linea e l’offerta di inedite esperienze di viaggio.

Tutto ciò si può conseguire attraverso una funzione committente che sia in grado di progettare le strutture di dati e di conseguirle assieme a tutti i soggetti coinvolti nell’iniziativa

19 ottobre
dalle 10:00 alle 12:00

Il Cantiere 4.0 e l’Off Site
– Università degli Studi di Brescia

Il Lab, coordinato da Angelo Ciribini, mira a illustrare come sia possibile introdurre sistemicamente soluzioni digitali (computazionali) nel cantiere edile, al fine di renderlo cognitivo, vale a dire, di utilizzare tutti i dati in esso e per essi generati, cosicché il suo governo risulti meno aleatorio, gestibile in tempo reale e, in parte, in remoto.

Il cantiere 4.0, di fatto, presuppone che una intelligence specifica possa supportare semi-automaticamente i processi decisionali.

Patrocini