#digitalbim

ITA / ENG

RAI-BIM proprietary guideline

BIM initiative of the year

POLITECNICO DI MILANO – Dipartimento di architettura, ingegneria e ambiente costruito (ABC)

RAI-BIM proprietary guideline

RAI-BIM proprietary guideline

THE PROJECT

La redazione  delle Linee Guida RAI-BIM rappresenta la prima fase di un percorso di sistematizzazione  della gestione del patrimonio immobiliare  RAI attraverso l'uso della modellazione  informativa, allineando così la società alle grandi Committenze dell'Europa,  USA e Singapore. La metodologia BIM e l'uso di processi collaborativi sono stati integrati con le procedure  aziendali e l'organizzazione propria di RAI. Il risultato è un sistema digitale integrato, strutturato in una linea guida, declinata in più volumi (nuove costruzioni, interventi su edifici esistenti, gestione delle manutenzioni).  La metodologia,  validata sull'insediamento  RAI di Bologna, è la base del planning pluriennale  di digitalizzazione  del patrimonio RAI per la gestione integrata dei 70 immobili (c.a. 1 milione di m2) presenti su scala nazionale.

Uso innovativo metodologie  BIM. L'implementazione del BIM ha attuato un change management  che ottimizza i processi, integrando nuove metodologie e tecnologie. Operativamente è necessario individuare  le esigenze del Committente  (OIR), tradurle nel Capitolato Informativo (EIR) e definire le modalità di rappresentazione del modello digitale (AIM) unito alla sua componente informativa alfanumerica (CDE).

Uso tecnologie innovative. l modelli BIM, realizzati in Revit, e suddivisi per discipline, sono collegati con i database Access, che garantiscono interoperabilità e integrazione  dei dati in tempo reale. Tutti i database sono collegati a un database master che permette la gestione di operazioni più complesse come le manutenzioni della documentazione  relativa all'insediamento  e le relazioni con i database esterni esistenti (GPIRAI).
Metriche quantitative per la verifica dei risultati
Risultati misurabili del lavoro sono:

  • facilità di archiviazione  dei documenti (collocazione  precisa del documento nel DB)
  • rapidità di recupero delle informazioni dal DB (nei processi tradizionali circa il 12,4% del costo annuo per operazioni di manutenzione  è dovuto alla perdita di informazioni)
  • analisi statistica e controllo delle operazioni di manutenzione effettuate (impossibile  con la compilazione  dei form cartacei)
  • pianificazione  delle manutenzioni programmate
     
graduate cap Motivation of the jury

Selezionato per l’implementazione del BIM nel change-management che ottimizzi i processi integrando nuove tecnologie nella gestione degli asset aziendali.

2017 EDITION DATES AND TIMES

Thursday, 19 October: from 9.00 am to 7.00 pm
Friday, 20 October: from 9.00 am to 6.30 pm


ENTRANCE

Aldo Moro

CONTACTS

DIGITAL&BIM Italia
Piazza Costituzione 6
40128 Bologna
info@digitalbimitalia.it

SHOW OFFICE

Luisa Bersanetti
Tel. +39 051 282218
Fax +39 051 6374013
luisa.bersanetti@bolognafiere.it

Claudia Bernardi
Tel. +39 051 282865
claudia.bernardi@bolognafiere.it