#digitalbim

ITA / ENG

“GEOfeature workflow” tools and innovative methods in Subsurface Utility Engineering: digitalisation of existing subservices for design in a BIM environment

Networks and utilities

CFR Consorzio Futuro in Ricerca

“GEOfeature workflow” tools and innovative methods in Subsurface Utility Engineering: digitalisation of existing subservices for design in a BIM environment

“GEOfeature workflow” tools and innovative methods in Subsurface Utility Engineering: digitalisation of existing subservices for design in a BIM environment

THE PROJECT

Il progetto GEOfeature sviluppa una nuova metodica di supporto alla progettazione,  realizzazione,  gestione e manutenzione  di infrastrutture  come tramvie, people mover o sottoservizi in genere. Si è realizzata una piattaforma software collegata ad una nuova procedura GIS/BIM che nei casi d'uso fin ora svolti ha consentito una riduzione dei tempi di costruzione fino al 30% e dei costi di oltre il 15%, eliminando contenziosi e danni alle infrastrutture  esistenti.

La nostra procedura inizia dalla riscoperta della corretta collocazione  dei sottoservizi (3D Subsurface Utility Engeneering) utilizzando GPS e metodi geofisici, l'analisi e la soluzione preventiva delle interferenze, per arrivare a utilizzare il BIM per simulare e ottimizzare la fase di cantierizzazione,  riducendo tempi e costi, e interfacciandosi  anche con i sistemi Automated Machine Guidance.

La mancanza di informazioni certificate affidabili sui sottoservizi è un elemento di criticità notevole, che provoca danni alle reti esistenti, ritardi nei lavori e varianti di progetto in corso d'opera, con un conseguente  danno economico e un rischio per la sicurezza degli operatori e dei cittadini.

Per risolvere queste criticità è stata sviluppata un'apposita piattaforma interoperabile  tablet e web based per la gestione real time dei dati del rilievo, il controllo qualità e il supporto alla progettazione  BIM. La piattaforma è lo Utility Data Repository, che contiene le informazioni sui sottoservizi, gli aggiornamenti dei nuovi rilievi, le nuove costruzioni e le modifiche alle reti esistenti (abbandonate, ricollocate, etc…).

Terminata la fase di rilievo i dati, dopo esser stati caricati su GEOfeature,  vengono elaborati con algoritmi propietari, per ottenere elementi 3D, successivamente modificati in un software di BIM Authoring. È stato anche sperimentato l'utilizzo della realtà aumentata per scopi manutentivi e simulativi.

Il progetto è documentato neii'OGC Underground  lnfrastructure Concept Study Engeneering 2017 (Open Geospatial Consortium),  come unica application ad oggi utilizzata su progetti reali e in uso da Utah Department of Transportation, Puget Sound Energy, North Western Energy, Honolulu Authority far Rapid Transportation,  Las Angeles Worldwide Airport. In Italia si sono attivati progetti con HERA Spa e Comune di Roma.

graduate cap Motivation of the jury

Selezionato per l’introduzione di metodiche innovative nell’intervento di potenziamento su reti e sottoservizi esistenti.

2017 EDITION DATES AND TIMES

Thursday, 19 October: from 9.00 am to 7.00 pm
Friday, 20 October: from 9.00 am to 6.30 pm


ENTRANCE

Aldo Moro

CONTACTS

DIGITAL&BIM Italia
Piazza Costituzione 6
40128 Bologna
info@digitalbimitalia.it

SHOW OFFICE

Luisa Bersanetti
Tel. +39 051 282218
Fax +39 051 6374013
luisa.bersanetti@bolognafiere.it

Claudia Bernardi
Tel. +39 051 282865
claudia.bernardi@bolognafiere.it