DATE E ORARI EDIZIONE 2017

Giovedì 19 ottobre: dalle ore 9.00 alle ore 19.00
Venerdì 20 ottobre dalle ore 9.00 alle ore 18.30


INGRESSO

Aldo Moro

CONTATTI

DIGITAL&BIM Italia
Piazza Costituzione 6
40128 Bologna
info@digitalbimitalia.it

SHOW OFFICE

Luisa Bersanetti
Tel. +39 051 282218
Fax +39 051 6374013
luisa.bersanetti@bolognafiere.it

Claudia Bernardi
Tel. +39 051 282865
claudia.bernardi@bolognafiere.it

Digitalizzazione in costruzione

Politiche per la transizione digitale

Continuano in modo sempre più evidente le prese di posizione a favore della Transizione Digitale da parte sia dei Governi che delle istituzioni sovra governative come il G7.

La stampa generalista, e quella di settore pare non essersi accorta di quanto possano essere dirompenti alcune affermazioni o prese di posizione, come quelle che si stanno susseguendo in questi mesi, come detto nel precedente post "Politiche per la modellazione informativa" prima il nostro Parlamento, poi il discorso di ringraziamento del neo eletto Presidente della Repubblica Francese, Manuel Macron hanno evidenziato il ruolo di sfida, ma al contempo di opportunità che la Transizione digitale e quella energetica mettono a disposizione delle nostre società contemporanee.

Nonostante le perplessità e la politica incerta del presidente statunitense sull’Accordo di Parigi per il clima e la pseudo difesa della autarchia di un paese sempre più dipendente dalle importazioni manifatturiere dall’Europa, è evidente a tutti che il futuro, quello non populista, dipende da questi due fattori: Transizione Digitale e Transizione energetica.

Il ruolo di mediazione svolto dal Presidente del consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni, ripreso solo dall’Agi di Riccardo Luna, sembra anticipare le intenzioni della Cancelliera Merkel e confermare quanto detto da Macron. Il virgolettato di Gentiloni infatti, non sembra lasciare alcun dubbio sulla prospettiva che l’Europa intravede. Aprendo la seconda giornata di lavori al G7 di Taormina ha detto: “digitalizzazione e nuovi processi produttivi” sono possibili “se oltre a innovazione e produzione ci sono infrastrutture, qualità e investimenti per lo sviluppo del capitale umano. Oggi al centro lavoro c’è questo messaggio: innovazione, produzione, infrastrutture inclusa energia, qualità, sviluppo del capitale umano”.

Posizione confermata nella stesura del documento finale, sia nel preambolo che nel capitolo “Climate and Energy” in cui si ribadisce la fondamentale divergenza tra l’Europa, Canada e UK inclusi e gli Stati Uniti, soprattutto perché i primi vedono il tema energia e cambiamento climatico non come una limitazione al benessere dei propri cittadini, ma come una molla verso la ricerca e l’innovazione.

Infatti, nel capitolo successivo “Innovation Skills and labor” si afferma che “la NPR (next production revolution) offre un'occasione straordinaria per aumentare la competitività e stimolare una crescita guidata dall'innovazione.” Per far questo è necessario rimodellare i sistemi produttivi, permettendo anche alle micro, piccole e medie imprese a raccogliere i benefici che l’innovazione e la digitalizzazione mettono a disposizione.

Altro importante punto toccato è quello della gestione della cosiddetta “disruption” che la transizione digitale porterà nel mondo del lavoro, in termini di competenze, diritti, opportunità ma anche di isolamento e marginalizzazione della forza lavoro “classicamente” intesa. Per far questo è necessario un “patto di collaborazione” tra gli stakeholder - in modo da garantire una transizione che funziona per tutti” rimodellando sia i modelli di formazione iniziale e continua sia le nuove forme di lavoro conseguenti a tale transizione, adattando le politiche del mercato del lavoro e dei sistemi di welfare. Rispetto a questo ultimo punto è stato istituito un tavolo di consulenza strategica ai leader del G7 sull'innovazione incentrata sull’impatto che la transizione digitale avrà sulle persone. La prima riunione del tavolo è fissata a Torino dal 25 settembre al 1 ottobre durante il G7InnovationWeek.

Con non poca e malcelata vanità mi piace ricordare il Convegno che con Angelo Ciribini e i Deputati Luigi Dallai e Paolo Coppola abbiamo organizzato, lo scorso 18 febbraio 2016, alla Camera dei Deputati dal titolo “Transizione Digitale in Europa per il settore delle costruzioni” in cui questi temi furono tutti affrontati e da cui è partita la presa di coscienza del tema nel nostro Paese.

La presa di coscienza delle sfide, delle opportunità, dei vantaggi e dei fantasmi che la Transizione Digitale apporta è fondamentale. La Politica, questa volta, sembra essersi accorta per tempo, ma sarà in grado di farlo anche il mondo della produzione?

Lascia un commento al post

nella pubblicazione del commento, la tua mail non sarà visualizzata


Informativa privacy

Informativa privacy
Il trattamento dei Suoi dati sarà effettuato mediante idonei strumenti cartacei, elettronici e/o telematici, in modo tale da garantirne la sicurezza e riservatezza e comunque in conformità al D.Lgs. del 30 giugno 2003 n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali) e successive modifiche.


* campi obbligatori

Coordinamento Editoriale

PPAN srl

comunicazione e networking per il costruito

Gli Autori del blog

Alice Pasquinelli

Pianificatore Territoriale, Ph.D. candidate al Politecnico di Milano

Manuele Cassano

Professore a contratto di Produzione Edilizia, Con.Si.Lab., DABC, Politecnico di Milano

Edoardo Accettulli

Cofondatore di Anafyo, responsabile tecnico per l'implementazione della tecnologia BIM

Fulvio Re Cecconi

Professore presso Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito

Neri Lorenzetto Bologna

BIM Coordinator e MEP Specialist, 2Dto6D.com

Silvia Mastrolembo

Ingegnere edile, dottoranda presso il Politecnico di Milano, Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito

Giacomo Bergonzoni

Ingegnere e Bim Manager per Open Project, formatore per BIM Foundation

NavVis

Software e hardware per il rilievo 3d

DATE E ORARI EDIZIONE 2017

Giovedì 19 ottobre: dalle ore 9.00 alle ore 19.00
Venerdì 20 ottobre dalle ore 9.00 alle ore 18.30


INGRESSO

Aldo Moro

CONTATTI

DIGITAL&BIM Italia
Piazza Costituzione 6
40128 Bologna
info@digitalbimitalia.it

SHOW OFFICE

Luisa Bersanetti
Tel. +39 051 282218
Fax +39 051 6374013
luisa.bersanetti@bolognafiere.it

Claudia Bernardi
Tel. +39 051 282865
claudia.bernardi@bolognafiere.it