DATE E ORARI EDIZIONE 2017

Giovedì 19 ottobre: dalle ore 9.00 alle ore 19.00
Venerdì 20 ottobre dalle ore 9.00 alle ore 18.30


INGRESSO

Aldo Moro

CONTATTI

DIGITAL&BIM Italia
Piazza Costituzione 6
40128 Bologna
info@digitalbimitalia.it

SHOW OFFICE

Luisa Bersanetti
Tel. +39 051 282218
Fax +39 051 6374013
luisa.bersanetti@bolognafiere.it

Claudia Bernardi
Tel. +39 051 282865
claudia.bernardi@bolognafiere.it

Digitalizzazione in costruzione

Il BIM è solo 3D?

“Il Comune [di Milano] non dispone di proprie “linee guida” né di proprie “specifiche informative” (employer’s information requirements) e non prescrive come obbligatorio nel presente bando il Bim (project execution plan). Non sono pertanto definiti in maniera puntuale i Lod, gli aspetti specifici di sostenibilità, facility management, etc.” Questo a mio modo di vedere è il passaggio più significativo contenuto nella recente Sentenza del Tar Lombardia n. 1210/2017 pubblicata lo scorso 29 maggio relativamente al caso dell’appalto integrato per  affidamento dell’incarico di progettazione definitiva ed esecutiva, nonché dell’esecuzione dei lavori di demolizione, bonifica e ricostruzione dell’edificio scolastico elementare ubicato in Milano, via viscontini n. 5 e via Cechov. Questo passaggio è risultato inosservato a tutti i commentatori che hanno riportato la notizia concentrandosi, stupiti sulla compresenza del 3D e del 2D.

L’estenditrice della Sentenza, la Giudice Quadri che ha dimostrato una cultura non comune nella estensione della Sentenza, dopo aver elencato la mancanza (peraltro impunemente dichiarata dal committente nel bando di gara) dei documenti che definiscono i modi e le modalità di una committenza BIM (Linee Guida, Requisiti Informativi di Committenza [EiR] e il Piano di Esecuzione della Modellazione Informativa [BEP]), cita inoltre la definizione di BIM del National Institute of Building Sciences e soprattutto l’obiettivo strategico che al Bim è affidato, ovvero realizzare “un processo più efficiente di pianificazione, progettazione, costruzione, gestione e manutenzione che utilizzi un modello standardizzato di informazioni in formato digitale per ogni edificio, nuovo o esistente, contenente tutte le informazioni create o raccolte su tale edificio in un formato utilizzabile da tutti i soggetti interessati nell’intero ciclo di vita”.

La distanza culturale tra questa sentenza e il dibattito che ne è scaturito dimostra che per la stragrande maggioranza dei professionisti il BIM nella migliore delle ipotesi è soltanto il modello tridimensionale del progetto, e non a caso il neologismo “bimmizzare” narra questa visione, ovvero translitterare la rappresentazione 2D del progetto alla sua rappresentazione 3D.

A questa erronea visione contribuisce anche la definizione del dettaglio grafico (LOD) attribuito al modello. La definizione dei livelli di progettazione (Studio di Fattibilità Tecnico Economico, Progetto Definitivo e Progetto Esecutivo) di fatto riferisce livelli di definizione grafici e alfanumerici assai diversi per ogni disciplina (Architettonico, Strutturale, Impianti), ne consegue quindi che pretendere una modellazione grafica e alfanumerica omogenea è riduttiva della complessità incrementale necessaria allo sviluppo del progetto.

Questo episodio e la confusione che regna intorno ai modi e alle modalità di definire la Committenza del BIM sarà superabile solo quando, come nei Paesi più avanzati le committenze si doteranno delle Linee Guida per la Modellazione Informativa, in modo da stabilire univocamente le esigenze in termini di modellazione grafica e alfanumerica, fornendo tra l’altro le procedure per la modellazione e per la gestione dei dati siano essi grafici che alfanumerici, attributi o meno a oggetti modellati.

Lascia un commento al post

nella pubblicazione del commento, la tua mail non sarà visualizzata


Informativa privacy

Informativa privacy
Il trattamento dei Suoi dati sarà effettuato mediante idonei strumenti cartacei, elettronici e/o telematici, in modo tale da garantirne la sicurezza e riservatezza e comunque in conformità al D.Lgs. del 30 giugno 2003 n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali) e successive modifiche.


* campi obbligatori

Coordinamento Editoriale

PPAN srl

comunicazione e networking per il costruito

Gli Autori del blog

Marco Bisin

Project & BIM Manager presso eFM s.p.a

Stefano Rinaldi

Ingegnere, PhD, Ricercatore presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università degli Studi di Brescia

NavVis

Software e hardware per il rilievo 3d

Giovanni Caratozzolo

Ingegnere docente presso l'Università degli Studi di Brescia

Giovanni Perego

Esperto di GIS e BIM

Barbara Angi

Ricercatrice ICAR/14 e Docente presso il Dipartimento DICATAM dell’Università degli Studi di Brescia.

Matteo Sarrocco

BIM Manager Parallel Digital

Carlo Zanchetta

Docente del corso di Produzione Edilizia presso l'Università degli Studi di Padova

Marzia Bolpagni

Ingegnere edile, dottoranda presso il Politecnico di Milano e vice editrice del BIM Dictionary

DATE E ORARI EDIZIONE 2017

Giovedì 19 ottobre: dalle ore 9.00 alle ore 19.00
Venerdì 20 ottobre dalle ore 9.00 alle ore 18.30


INGRESSO

Aldo Moro

CONTATTI

DIGITAL&BIM Italia
Piazza Costituzione 6
40128 Bologna
info@digitalbimitalia.it

SHOW OFFICE

Luisa Bersanetti
Tel. +39 051 282218
Fax +39 051 6374013
luisa.bersanetti@bolognafiere.it

Claudia Bernardi
Tel. +39 051 282865
claudia.bernardi@bolognafiere.it