DATE E ORARI

Giovedì 19 ottobre: dalle ore 9.00 alle ore 19.00
Venerdì 20 ottobre dalle ore 9.00 alle ore 18.30


INGRESSO

Aldo Moro

TICKET ONLINE

Compra il tuo ticket QUI


CONTATTI

DIGITAL&BIM Italia
Piazza Costituzione 6
40128 Bologna
info@digitalbimitalia.it

SHOW OFFICE

Luisa Bersanetti
Tel. +39 051 282218
Fax +39 051 6374013
luisa.bersanetti@bolognafiere.it

Claudia Bernardi
Tel. +39 051 282865
claudia.bernardi@bolognafiere.it

Digitalizzazione in costruzione

E se il BIM potesse offrire un supporto alla composizione architettonica?

L’architettura nell’era della globalizzazione è influenzata dal progresso tecnologico, informatico e mediatico e, contemporaneamente, da infinite riflessioni disciplinari riguardo alla costante evoluzione del concetto di luogo e di spazio. La centralità del progetto, il suo “nocciolo duro” (come dice Peter Zumthor, premio Pritzker 2009), da sempre, hanno fatto capo a un insieme di azioni generate dalla cultura dell’architetto attraverso un sofferto lavorìo legato al “pensiero della mano che è maestra del pensiero” (Le Corbusier). Ma se tutto questo sembra oggi andarsi sempre più perdendo, nuove vie si sono aperte. La digitalizzazione del progetto non solo sta permettendo sempre più accattivanti immagini virtuali che prefigurano una realtà “sintetica”, ma consente di ottimizzare operazioni dove confluiscono le competenze delle molte figure coinvolte, facendole interagire tra loro mediante piattaforme BIM.

I paradigmi computazionali di ricerca nell’architettura mutuano molte valide intuizioni dai domini della matematica, della biologia, dell’evoluzione naturale delle forme organiche
riportando in auge studi e ricerche di personaggi chiave dell’architettura e dell’ingegneria come Frei Otto o Richard Buckminster Fuller. 

Attraverso la computazione di regole di progettazione, è facile simulare centinaia, se non migliaia di opzioni, tutte valutabili sulla base di criteri specifici per determinare la soluzione migliore
decisa, molto spesso, dalla cultura progettuale dell’architetto. Infatti il cosiddetto design computazionale non si prefigge di plasmare geometrie folli con strutture intricate, bensì di assegnare dei parametri a una architettura, i cui effetti immediati sono visualizzabili nell’interfaccia software. 

Il design computazionale, e più in generale i sistemi BIM, offrono la possibilità di simulare le prestazioni dell’edificio
o/e la verifica, anche di natura espressiva e funzionale, delle scelte progettuali in ambiente digitale. L’innovativo rapporto fra concezione architettonica e prototipazione virtuale sta aprendo nuove frontiere di ricerca multidisciplinare che si prospettano fra le più fruttuose di risultati e prospettive della cultura progettuale. L’imminente passaggio da sistemi Computer Aided Design (CAD) ad un Design Thinking più complesso, in cui la rappresentazione dell’architettura è sostituita dalla sua simulazione virtuale complessiva attraverso sistemi informatici integrati BIM è, per il progettista del prossimo futuro, d’obbligo. Si apre la possibilità di concepire ed elaborare il manufatto edilizio attraverso una metodologia finalizzata principalmente alla massimizzazione dei risultati funzionali mediante un ridotto sforzo nell’edificazione, permettendo il controllo di strutture spaziali complesse attraverso la conoscenza della matematica e della geometria che, di fatto, sono gli elementi cardine, congiuntamente alle regole costruttive, della composizione architettonica.

Lascia un commento al post

nella pubblicazione del commento, la tua mail non sarà visualizzata


Informativa privacy

Informativa privacy
Il trattamento dei Suoi dati sarà effettuato mediante idonei strumenti cartacei, elettronici e/o telematici, in modo tale da garantirne la sicurezza e riservatezza e comunque in conformità al D.Lgs. del 30 giugno 2003 n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali) e successive modifiche.


* campi obbligatori

Coordinamento Editoriale

PPAN srl

comunicazione e networking per il costruito

Gli Autori del blog

Fulvio Re Cecconi

Professore presso Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito

Carlo Zanchetta

Docente del corso di Produzione Edilizia presso l'Università degli Studi di Padova

Marco Bisin

Project & BIM Manager presso eFM s.p.a

Mario Claudio Dejaco

Politecnico di Milano

Michele Carradori

Ricercatore presso BIS-lab®, Building Innovation and Skills-Lab, laboratorio di ricerca del Gruppo Contec

Nicola Moretti

Dottorando in Ingegneria dei Sistemi Edilizi al Politecnico di Milano

Marzia Bolpagni

Ingegnere edile, dottoranda presso il Politecnico di Milano e vice editrice del BIM Dictionary

Simone Pozzoli

Formatore presso il training center AM4 di Lecco, Autodesk Certified Instructor per Autodesk Revit

Silvia Mastrolembo

Ingegnere edile, dottoranda presso il Politecnico di Milano, Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito

DATE E ORARI

Giovedì 19 ottobre: dalle ore 9.00 alle ore 19.00
Venerdì 20 ottobre dalle ore 9.00 alle ore 18.30


INGRESSO

Aldo Moro

TICKET ONLINE

Compra il tuo ticket QUI


CONTATTI

DIGITAL&BIM Italia
Piazza Costituzione 6
40128 Bologna
info@digitalbimitalia.it

SHOW OFFICE

Luisa Bersanetti
Tel. +39 051 282218
Fax +39 051 6374013
luisa.bersanetti@bolognafiere.it

Claudia Bernardi
Tel. +39 051 282865
claudia.bernardi@bolognafiere.it