DATE E ORARI EDIZIONE 2017

Giovedì 19 ottobre: dalle ore 9.00 alle ore 19.00
Venerdì 20 ottobre dalle ore 9.00 alle ore 18.30


INGRESSO

Aldo Moro

CONTATTI

DIGITAL&BIM Italia
Piazza Costituzione 6
40128 Bologna
info@digitalbimitalia.it

SHOW OFFICE

Luisa Bersanetti
Tel. +39 051 282218
Fax +39 051 6374013
luisa.bersanetti@bolognafiere.it

Claudia Bernardi
Tel. +39 051 282865
claudia.bernardi@bolognafiere.it

Digitalizzazione in costruzione

BIM e infrastrutture? I primi passi e le grandi sfide

Come è noto, il metodo BIM nasce in campo architettonico, quello che oggi chiamiamo BIM verticale. L’estensione di questo metodo al mondo delle infrastrutture, al BIM orizzontale, in Italia è avvenuta più di recente, grazie anche ad innovazioni legislative e presenta ancora alcune sfide aperte che ci stimolano e che possono restituire risultati interessanti per tutta la comunità interessata al mondo della digitalizzazione.

Il 2016 è stato l'anno della svolta: l'entrata in vigore del nuovo Codice degli appalti, ora Codice dei contratti, ha rappresentato una conferma per il mondo dell’edilizia, ma anche un segnale molto forte per il mondo dell'ingegneria civile e delle infrastrutture, che tranne alcuni casi lungimiranti, si è trovato ad affrontare il cambiamento solo allora.

Le opere infrastrutturali sono in genere molto più grandi e complesse degli interventi edilizi, possono ottenere ancora maggiori benefici dalla digitalizzazione e dall'introduzione del metodo BIM. Ma proprio a causa della complessità delle opere, e forse anche di una minore attenzione, oggi si stanno muovendo solo i primi passi.

Stiamo assistendo ad importanti progressi nella collaborazione tra i software di progettazione in ambito BIM orizzontale, ma serviranno prove effettive sul campo, e conseguenti miglioramenti al software, per permettere la loro trasformazione in strumenti efficaci, calati nella pratica corrente.

Il formato di scambio IFC, ampiamente sviluppato in campo architettonico ed edilizio, è ancora in fase di sviluppo in ambito civile, soprattutto per le strade e i ponti. Poco fa è stata completata la prima parte ed ora occorre attendere l'adeguamento dei software di progettazione, che richiederà almeno un anno.

Quello che invece, a mio parere, rappresenta un contributo originale ed importante che il BIM orizzontale può portare a tutta la comunità BIM è rappresentato dalla contestualizzazione del progetto nell'ambito territoriale, la sua georeferenziazione.

Oggi sempre più progetti possono approfittare di nuove tecnologie, sia per il rilievo che per la restituzione del contesto: macchine fotografiche digitali, strumenti laser scanner e droni offrono la possibilità di catturare la realtà a costi calanti nel tempo.

Dall'altra parte, la crescente diffusione dei dati geografici Open e nuovi servizi Cloud dei software di progettazione rendono disponibili dati territoriali tridimensionali di grande efficacia, ove inquadrare i progetti. Diviene sempre più facile progettare nel contesto realistico 3D: infrastrutture, ma anche architettura. E quest’ultima può approfittare di altri nuovi strumenti, come i laser scanner portatili, per predisporre il progetto per la realtà virtuale. 

Lascia un commento al post

nella pubblicazione del commento, la tua mail non sarà visualizzata


Informativa privacy

Informativa privacy
Il trattamento dei Suoi dati sarà effettuato mediante idonei strumenti cartacei, elettronici e/o telematici, in modo tale da garantirne la sicurezza e riservatezza e comunque in conformità al D.Lgs. del 30 giugno 2003 n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali) e successive modifiche.


* campi obbligatori

Coordinamento Editoriale

PPAN srl

comunicazione e networking per il costruito

Gli Autori del blog

Edoardo Accettulli

Cofondatore di Anafyo, responsabile tecnico per l'implementazione della tecnologia BIM

NavVis

Software e hardware per il rilievo 3d

Luigi Dattilo

Bim Coordinator e BIM Specialist per GPA Ingegneria

Luca Serri

Cofondatore di ATIproject, responsabile tecnico progettazione esecutiva e dell’innovazione tecnologica

Giuseppe Martino Di Giuda

Ricercatore e Docente presso Politecnico di Milano

Marcella Bonanomi

PhD Candidate - Politecnico di Milano

Alice Pasquinelli

Pianificatore Territoriale, Ph.D. candidate al Politecnico di Milano

Nicola Moretti

Dottorando in Ingegneria dei Sistemi Edilizi al Politecnico di Milano

DATE E ORARI EDIZIONE 2017

Giovedì 19 ottobre: dalle ore 9.00 alle ore 19.00
Venerdì 20 ottobre dalle ore 9.00 alle ore 18.30


INGRESSO

Aldo Moro

CONTATTI

DIGITAL&BIM Italia
Piazza Costituzione 6
40128 Bologna
info@digitalbimitalia.it

SHOW OFFICE

Luisa Bersanetti
Tel. +39 051 282218
Fax +39 051 6374013
luisa.bersanetti@bolognafiere.it

Claudia Bernardi
Tel. +39 051 282865
claudia.bernardi@bolognafiere.it