#digitalbim

ITA / ENG

Riqualificazione di un edificio storico in Via Fatebenefratelli 14, Milano

Interventi di restauro e valorizzazione del patrimonio

LOMBARDINI 22

Riqualificazione di un edificio storico in Via Fatebenefratelli 14, Milano

Riqualificazione di un edificio storico in Via Fatebenefratelli 14, Milano

IL PROGETTO

L'idea della proprietà dell'edificio  storico di via Fatebenefratelli  14, oltre ad un'importante  riqualificazione energetica, era quella di aggiungere  valore a un immobile che, per la sua collocazione  urbana e potenzialità volumetriche, non era ancora espresso.

Affrontare l'intero progetto con procedure BIM ha portato a limitare notevolmente la necessità di varianti in corso d'opera durante le successive fasi realizzative, con notevoli vantaggi sul controllo del budget.

Si è scelto di adottare il protocollo LEED Building Design and Construction - Core & Shell, ed.2009 con l'biettivo di raggiungere  il livello di certificazione Gold. Attualmente è stata ottenuta la pre-certificazione  LEED Gold.

Le scelte impiantistiche e architettoniche  sono state fatte previa verifica prestazionale  mediante la costruzione del modello energetico che simula il comportamento dell'edificio in base alle variazioni di condizioni climatiche esterne e di profili di funzionamento.  Il suddetto modello, ha permesso di effettuare un'analisi dettagliata in regime dinamico, dalla quale si prevede di ottenere un risparmio di circa il 40% in termini di energia rispetto al baseline.

La coerenza delle informazioni inserite nei diversi modelli è stata garantita dal warehouse, un file contenente le librerie di progetto - sia per gli elementi di sistema che per quelli loadable - che ha consentito la modifica contemporanea degli elementi e dei modelli.

Durante lo sviluppo del progetto sono state utilizzate procedure di gestione automatizzata  delle specifiche tecniche . Il workflow, basato sulla compilazione tramite fogli condivisi Google Sheets e un algoritmo Dynamo che legge i dati tramite web, produce la compilazione  automatica di un set di parametri in Revit e di un file Keynote.

La strutturata codifica che è stata adottata, ha consentito di utilizzare la funzione di computo automatico per tutti quegli oggetti che vengono usati trasversalmente su vari progetti: metodo di lavoro che, se ben strutturato, impara da sé, memorizzando  codici e regole di calcolo e computando in automatico gli elementi memorizzati e revisionati, abbinando listino e voci peculiari.

Parallelamente,  in IFC e in formati nativi Autodesk, sono state effettuate le Clash detection di primo e secondo livello insieme ad altre procedure di controllo tramite il software Navisworks.

graduate cap Motivazione della giuria

Selezionato per il workflow digitale e il modello di simulazione energetica applicati alla riqualificazione di un edificio storico. 

DATE E ORARI EDIZIONE 2017

Giovedì 19 ottobre: dalle ore 9.00 alle ore 19.00
Venerdì 20 ottobre dalle ore 9.00 alle ore 18.30


INGRESSO

Aldo Moro

CONTATTI

DIGITAL&BIM Italia
Piazza Costituzione 6
40128 Bologna
info@digitalbimitalia.it

SHOW OFFICE

Luisa Bersanetti
Tel. +39 051 282218
Fax +39 051 6374013
luisa.bersanetti@bolognafiere.it

Claudia Bernardi
Tel. +39 051 282865
claudia.bernardi@bolognafiere.it