#digitalbim

ITA / ENG

Restyling e ampliamento del Campus SEW EURODRIVE a Solaro (Milano)

Edifici Commerciali

LOMBARDINI 22

Restyling e ampliamento del Campus SEW EURODRIVE a Solaro (Milano)

Restyling e ampliamento del Campus SEW EURODRIVE a Solaro (Milano)

IL PROGETTO

A Milano lo studio Lombardini22 ha portato in cantiere il progetto di restyling e ampliamento del Campus SEW, azienda tedesca nota per la produzione di riduttori per motori elettrici, prodotti da cui trae ispirazione il design della facciata. "Mediante la disposizione  di pannelli adattivi in Revit, si è potuto elaborare il progetto esecutivo e gestire la fase di produzione e di posa delle 150 lamelle tutte diverse, tagliate a laser in alluminio alveolare" spiegano gli stessi progettisti dello studio, candidati al premio DIGITAL&BIM Award.

Concepito in digitale, gestito con diversi strumenti, il progetto si è distinto per un virtuoso uso dell'interoperabilità sul piano della modellazione  geometrica. In ambito architettonico e strutturale, sono stati sviluppati un modello per disciplina e un ulteriore modello dello stato di fatto: questo ha consentito la redazione  di elaborati "a fasi miste", necessari ad esempio per le pratiche amministrative.  È stato poi creato un unico file MEP, contenente il progetto meccanico ed elettrico suddivisi in workset differenti, in modo da poter essere gestiti e condivisi con efficacia da tutti i progettisti. Con l'avvio della fase esecutiva è stato creato un file matrice, denominato Generai Warehouse, che ha consentito la modifica contemporanea degli elementi dei modelli. Durante lo sviluppo del progetto sono state utilizzate procedure di gestione automatizzata delle specifiche tecniche di progetto. La conseguenza è stata un controllo automatico e dinamico delle specifiche, e il mantenimento  di funzioni Revit avanzate come le legende Keynote, che aumentano la coerenza trasversale tra i vari elaborati e modelli.

Questa grande mole di dati non è fine a sé stessa: sono stati inclusi i parametri in dei PSet personalizzati  ed esportati in IFC. L'esportazione,  recepita dall'ufficio computi nel formato IFC, è stata elaborata con il software STR Vision CPM. La strutturata codifica adottata ha consentito di utilizzare la funzione di computo automatico per tutti quegli oggetti che vengono usati trasversalmente su vari progetti.

graduate cap Motivazione della giuria

Selezionato per avere utilizzato numerosi strumenti, organizzati in uno specifico workflow digitale per l’intero processo costruttivo.

DATE E ORARI EDIZIONE 2017

Giovedì 19 ottobre: dalle ore 9.00 alle ore 19.00
Venerdì 20 ottobre dalle ore 9.00 alle ore 18.30


INGRESSO

Aldo Moro

CONTATTI

DIGITAL&BIM Italia
Piazza Costituzione 6
40128 Bologna
info@digitalbimitalia.it

SHOW OFFICE

Luisa Bersanetti
Tel. +39 051 282218
Fax +39 051 6374013
luisa.bersanetti@bolognafiere.it

Claudia Bernardi
Tel. +39 051 282865
claudia.bernardi@bolognafiere.it